Lettera al Presidente del Consiglio

Email inviata a tutti i docenti e il personale del Politecnico di Milano ed ai destinatari qui sotto:

——————–

A: Matteo Renzi

Cc: Stefania Giannini; Francesca Puglisi; Manuela Ghizzoni; Gian Antonio Stella; Corrado Zunino; Giuseppe De Nicolao

 

Gentile Presidente Renzi,

le scrivo riguardo un’intervista da Lei rilasciata durante la trasmissione Porta a Porta del 19/05/2015, in cui dice (dal minuto 28) che

“Sono 20 anni che diciamo che le nostre università fanno schifo”

Da docente e ricercatore universitario che vive in questa realtà sono ovviamente rimasto amareggiato dall’affermazione, che può capitare di sentire in un discorso al bar (dove tutti sono più bravi di chiunque in qualsiasi cosa), ma appare decisamente poco consona al Presidente del Consiglio.

Siamo tutti ben consci che l’università abbia delle criticità (sotto-finanziamento, basso numero di laureati, alto rapporto studenti/docenti), ma anche tanti meriti (produzione scientifica, citazioni, reputazione internazionale); vedo però purtroppo sempre più operazioni che tentano di smantellare la realtà e la reputazione universitaria, spesso basandosi su leggende metropolitane anziché (come da buon scienziato insegno) sui dati.

Ricordiamoci che la ricerca applicata (che per le aziende si traduce poi in innovazione, e questa in economia) è l’applicazione della ricerca di base, che quindi dev’essere curiosity oriented. La nostra università è perciò una risorsa fondamentale, perché mai come nei periodi di crisi serve investire in cultura e formazione: non screditiamola gratuitamente!

Cordialmente,

Maurizio Zani (membro del CdA del Politecnico di Milano)


Lascia un commento