Azione e reazione

Come è noto, il terzo principio della dinamica (o principio di azione e reazione) afferma che

In un sistema di riferimento inerziale, ad ogni azione del corpo A sul corpo B corrisponde una reazione del corpo B sul corpo A uguale e contraria

In realtà, come dice Feynman, se è presente anche un terzo corpo non allineato con i primi due, il principio non implica che la risultante sul primo corpo sia uguale e contraria alla risultante sul secondo, poiché il terzo corpo esercita a sua volta un’interazione. La conclusione è che le due risultanti saranno differenti, e non uguali ed opposte.

Inoltre, sebbene sembra che lo stesso Newton non l’abbia scritto (anche se probabilmente lo ha tacitamente assunto), azione e reazione hanno la medesima retta d’applicazione.


Lascia un commento