Crea sito

Utenti

4 online
2,167,107 totali

Categorie


Argomenti


Archivi


Libri di fisica

  • Fisica sperimentale
  • Lezioni per Meccanica
  • Esercizi per Meccanica
  • Lezioni per Termodinamica
  • Esercizi per Termodinamica
  • Lezioni per Elettromagnetismo
  • Esercizi per Elettromagnetismo
  • Lezioni per Onde

Codice QR

Maurizio Zani - http://www.mauriziozani.it

Tempo: natura e direzione

Questa mattina ho avuto l’occasione di partecipare ad uno di un ciclo di seminari in memoria di Adriano Morando (ex alumno e docente del Politecnico di Milano, scomparso prematuramente il 5 ottobre del 2013) sul tema Scienza e filosofia, dal titolo

“Tempo: natura e direzione”

Questi i temi trattati e gli ospiti relativi

Di seguito alcune note basate sugli appunti del sottoscritto

  • Antonio Savini
    • la filosofia si è allontanata dalla scienza; la scienza si è frammentata, e ancor più la tecnologia
    • i settori scientifici disciplinari (SSD) sono “stretti”
    • Morando era persona generosa ed entusiasta, appassionato divulgatore, lontano dai commerci; era uomo d’altri tempi, che non viveva NEL passato, ma viveva IL passato
    • suo libro “La teoria di Maxwell”
    • San. Agostino: i tempi sono 3, ma passato e futuro vivono nel presente. Senza memoria non vive il passato, senza attesa non vive il futuro
  • Renato Pettoello
    • il tempo non esiste, è un’illusione
    • esiste un tempo più vero degli altri?
    • il presente è percezione
    • la realatà non è unica
  • Fabio Alberto Schreiber
    • natura, materializzazione e rappresentazione del tempo
    • il tempo è collegato agli eventi naturali ciclici, le eccezioni generano superstizioni
    • Aristotele è il primo a dare al tempo una dignità autonoma, è l’aspetto numerabile del moto, introduce un prima e un dopo, relaziona passato e futuro
    • Democrito: il tempo non è creato, e l’evoluazione è una trasformazione di stati
    • San. Agostino: il tempo è una percezione soggettiva, solo il presente è reale
    • Kant: spazio e tempo sono 2 modalità dell’intuizione a priori che consentono giudizi sintetici
    • Newton/Leibniz: il tempo è un’entità assoluta/relativa
    • Einstein: il tempo è una variabile locale
    • Boltzmann: esistono fenomeni irreversibili associati alla freccia del tempo
    • Rovelli: il tempo non esiste
    • ogni sistema digitale ha come cuore il clock, che scandisce gli eventi; è soggetto ad errori; i clock logici/fisici sono discreti/continui
    • la sincronizzazione è necessaria per stabilire relazioni causa-effetto
    • [ITA] tempo; [ENG] time, weather, tens
    • Galton: la logica temporale nella teoria della conoscenza vs l’ingegneria del software
    • Allen: tra le entità temporali vi sono istanti (1 relazione) e intervalli (13 relazioni, di cui 6 simmetriche)
    • principio del terzo escluso e di non contraddizione
    • Reichenbach & Snodgrass: controllo tra linguistica & basi di dati
    • la logica modale è preferita a quella standard
  • Giovanni Valente
    • compenetrazione profonda tra scienza e filosofia
    • freccia del tempo, da Arthur Eddington (1928); il suo divenire (asimmetria) e il suo verso (orientazione)
    • raggiutno l’equilibrio termodinamico, il tempo perde la freccia
    • gradiente di entropia come elemento fondante della freccia del tempo
    • la freccia del tempo a livello macro e micro
    • Clausius: il calore è una forma di energia
    • estendere il risultato di Clausius per processi adiabatici a un processo qualsiasi
    • il tempo non è una variabile esplicita in termodinamica
    • Boltzmann (1872) dimostra col teorema H il secondo principio della termodinamica, ma… Loschmidt (1877) pone l’obiezione di reversibilità
    • Nature (1894): derivare un’equazone irreversibile da una microdinamica reversibile
    • la relazione tra micro- e macro-stati è di molti a uno (vedi permutazioni)
    • equilibrio vs massima entropia vs disordine
    • Boltzmann: l’equilibrio, in meccanica statistica, è uno stato fluttuante, ma… Zermelo (1894) pone l’obiezione di ricorrenza
    • Boltzmann (1895): i due versi del tempo sono indistinguibili per l’universo

Lascia un commento

Puoi utilizzare questi codici HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code class="" title="" data-url=""> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre class="" title="" data-url=""> <span class="" title="" data-url="">