Mar del Plata

Claudio Fava

Mar del Plata

 

add editore (2013)
Isbn 978-88-67-83031-2

Amazon


——————–

“La donna gli sembrò più sottile, più minuta di come se la ricordava, come se tutto il dolore le avesse mangiato il corpo.”

“[…] perché un minuto passa lento come la vita, come la morte è lento, avanza piano, segna il passo, canta strofe tutte uguali, un minuto è rumore di secondi che non s’incontrano mai, che non finiscono mai.”

“[…] perché a vent’anni la vita è un vento che ti si arrampica in faccia ti entra negli occhi ti scombina i pensieri e allora capisci che non c’è tempo per i rimorsi”

“Dobbiamo scegliere la vita”

“«Ogni giorno, ogni istante…» continuò, «viverlo come se fosse l’ultimo.»”

“«Avete vent’anni. Vi ammazzano perché non conoscono i vostri pensieri e questo li fa impazzire.»”

“[…] imparare che nessun luogo è il centro del mondo. Si moriva in Argentina come in Sicilia perché una banda di carogne regolava in questo modo i propri conti con i dissidenti. Pensarla storta, fuori dal coro, era un peccato imperdonabile.”

Lascia un commento