Crea sito

Utenti in linea

1 visitatore


Categorie


Argomenti


Archivi


Libri di fisica

  • Fisica sperimentale
  • Lezioni per Meccanica
  • Esercizi per Meccanica
  • Lezioni per Termodinamica
  • Esercizi per Termodinamica
  • Lezioni per Elettromagnetismo
  • Esercizi per Elettromagnetismo
  • Lezioni per Onde

Codice QR

Maurizio Zani - http://www.mauriziozani.it

Indu-zione, -ttore, -ttanza

L’induzione è un fenomeno, l’induttore è un oggetto, l’induttanza è una grandezza.

Il muro del suono

Come noto il suono non si propaga istantaneamente, ma lo fa con una certa velocità: basti pensare al ritardo tra il bagliore di un fulmine (che ha una velocità di propagazione pari a quella della luce, decisamente più veloce di quella del suono, ma comunque non infinita) ed il suono del tuono, oppure all’esperienza dell’eco in cui la nostra voce compie un cammino di andata e ritorno riflessa dalle pareti di una montagna.

[leggi…]

Metodo sperimentale

Il metodo sperimentale proposto da Galilei parte dall’osservazione del fenomeno, dalla quale si cerca in primo luogo di ricavare un modello di comportamento, una schematizzazione semplice e in analogia con la realtà (inferenza induttiva).

Al modello deve poi seguire una verifica, e a tal scopo si eseguono degli esperimenti: se il risultato è concorde col modello proposto (inferenza deduttiva) abbiamo costruito una teoria, esprimibile attraverso un certo numero di principi (relazioni

[leggi…]

Data e orario

Utilizzati quotidianamente e spesso in modo abbinato, data e orario hanno un significato differente, oltre al differente aspetto quantitativo reso evidente dalle rispettive unità di misura (i giorni non sono minuti):

l’orario definisce un istante temporale, un ben preciso punto sull’asse dei tempi, e viene quantificato per mezzo di ore, minuti e secondi (e volendo ulteriori sottomultipli). Ciò fa sì che si possa determinare un prima e un dopo rispetto a tale

[leggi…]

Ottica

L’ottica si riferisce allo studio della luce (non solo quella visibile) ed al suo comportamento nella propagazione e nell’interazione con la materia. Si può dividere, in funzione del rapporto tra la lunghezza d’onda λ della luce e la dimensione caratteristica d dell’ostacolo incontrato, in

ottica geometrica: la luce come raggi (λ << d) ottica ondulatoria: la luce come onde (λ ≈ d) ottica quantistica: la luce come particelle (λ >> d)

 

[leggi…]

Onde

In generale un’onda è una perturbazione a cui possiamo associare una grandezza fisica (ad esempio la pressione dell’aria nel caso di un’onda acustica, o l’intensità del campo elettrico nel caso di un’onda elettromagnetica) che si sposta nello spazio con una certa velocità v.

Per cominciare studiamo un caso monodimensionale, lungo un asse x; in tal caso possiamo rappresentare l’onda con una funzione d’onda h che rimane inalterata nella forma man mano

[leggi…]

Dimensione di un atomo

Che dimensione ha un atomo? Come possiamo capire che proporzione c’è tra le dimensioni dei suoi costituenti? Negli atomi, costituiti da un nucleo ed alcuni elettroni orbitanti attorno, la maggior parte dello spazio è vuoto; di seguito riportiamo gli ordini di grandezza delle dimensioni in gioco:

atomo: r = 10-10 m nucleo: r = 10-15 m elettrone: r = 10-18 m

Se ora paragoniamo la dimensione di un atomo a quella

[leggi…]

Irreversibilità

L’esperienza quotidiana ci mostra come talune trasformazioni in natura avvengano spontaneamente in un solo verso:

un cubetto di ghiaccio immerso in un bicchiere d’acqua porta al raffreddamento dell’acqua ed allo scioglimento del ghiaccio; un corpo che striscia su una superficie con attrito frena progressivamente il suo moto e si riscalda; una goccia d’inchiostro posta in un bicchiere d’acqua diffonde, espandendosi in tutto il liquido.

Nessuno ha mai osservato il verificarsi spontaneo

[leggi…]

Principi di relatività

I vari principi di relatività affermano che le leggi fisiche restano invariate (non necessariamente i valori delle grandezze) anche se cambia la prospettiva con la quale si osserva il fenomeno: essendo principi non hanno dimostrazione, ma si basano sull’evidenza, dalla quale dedurre tali proprietà.

Principi semplici

I principi semplici si basano sul principio di Noether, che lega l’invarianza delle leggi fisiche alle caratteristiche di simmetria di alcune grandezze fisiche

[leggi…]

Azione e reazione

Come è noto, il terzo principio della dinamica (o principio di azione e reazione) afferma che

In un sistema di riferimento inerziale, ad ogni azione del corpo A sul corpo B corrisponde una reazione del corpo B sul corpo A uguale e contraria

In realtà, come dice Feynman, se è presente anche un terzo corpo non allineato con i primi due, il principio non implica che la

[leggi…]